Biografia

Manuèl Moschini nasce il 19 settembre del 1971 a Firenze, dove attualmente vive e lavora.

Nel 1986 comincia la sua attività espositiva, prevalentemente di grafica: dall'Insigne Basilica di San Lorenzo in Firenze, al Palazzo Comunale di Scarperia, all'Accademia di Belle Arti di Firenze (1995) e alla Sala degli Affreschi della Società di San Giovanni Battista di Firenze (1998).

Si diploma al Liceo artistico "Firenze 2" di Firenze nel 1991 e si iscrive all'Accademia di Belle Arti della stessa città, nella classe di pittura, specializzandosi in tecniche dell'incisione, diplomandosi nel 1996. Dopo il diploma, comincia ad approfondire, da autodidatta, le tecniche dei grandi maestri, a partire dagli artisti del Trecento e del Quattrocento, per passare poi ai grandi veneti del Cinquecento (Tiziano, Veronese etc.), al Seicento fiammingo (in particolare Rubens) per arrivare all'Ottocento dei classici, degli impressionisti e dei macchiaioli. Successivamente studia anche su Klimt e Annigoni. Approfondisce le sue conoscenze con lo studio degli antichi testi di tecniche artistiche, a partire dal fondamentale "Libro dell'Arte" del Cennini.

Nel 2004 si ripresenta al cenacolo il Fuligno (Firenze) in collettiva, e, in contemporanea, con una personale presso la Basilica di S.Lorenzo (Firenze).

Nel 2006 ha esposto a Torino e a Montecarlo (Principato di Monaco).

Nel 2008 è ospite invitato a "Taste 2008" (Stazione Leopolda, Firenze) e ad "Arte Firenze 2008" (Fortezza da Basso, Firenze).

Ha partecipato inoltre a numerosi premi nazionali e internazionali.