Museo Bellini

Il titolo della mostra si ispira al sottotitolo dei Carmina Burana di Orff e ne riprende il cammino ma in senso diametralmente opposto, riscattando la disperazione delle sezioni centrali con una nuova visione luminosa della vita, attraverso la contemplazione della bellezza che, nell'ispirazione dell'artista, coincide con l'archetipo estetico femminile, la sensualità e il mistero di affascinanti silhouettes femminili.

Fiamma Domestici - La Nazione